Home News

Ultime News

2010/01/16 - Lo scandalo della Banca Romana

“LO SCANDALO DELLA BANCA ROMANA” di Stefano Reali
Il 17 e 18 Gennaio su Rai Uno in prima serata.

Scritto da Raffaella Ponzo

 “Lo Scandalo della Banca Romana”, ottima fiction ben  diretta da Stefano Reali e con un cast di attori di prima scelta: Giuseppe Fiorello (Mattia Barba), Vincent Perez (Clemente Claudet), Andrea Osvart (Renata), Lando Buzzanca (Bernardo Tanlongo), Ninni Bruschetta (Commissario Cavaterra), Marcello Mazzarella (Gustavo Biagini), Lollo Franco (padre di Mattia) e Ramona Badescu (Ida Tanlongo).

La storia è basata su realtà storiche intrecciate a quelle romanzate, avvincente e con risvolti polizieschi, è stata definita dal regista Stefano Reali “Un tentativo di romanzo di formazione”, in cui il giovane giornalista Mattia Barba paga lo scotto della propria inesperienza facendosi manipolare dal direttore di un importante quotidiano, Clemente Claudet, onde sottoporre ad una sorta di gogna mediatica il funzionario del Tesoro Gustavo Biagini, “reo” di aver smascherato e denunciato un colossale ammanco di denaro, con relativa emissione di moneta falsa da parte del Governatore della Banca Romana Bernardo Tanlongo.

Tutto ciò una sorta di Tangentopoli ante litteram, che si perpetrò tra il 1889 e il 1893, durante il governo presieduto dall’allora Presidente del Consiglio Giovanni Giolitti, poi costretto a dimettersi a seguito del propagarsi dello scandalo, che portò alla luce una vasta rete di corruzioni a cui si prestarono anche alcuni eroi del Risorgimento di un’Italia da poco unificata.

Inutile dire quanto nella filigrana di questa vicenda ottocentesca possano leggersi gli attuali episodi di corruzione che tracimano da sedi istituzionali e non, dove l’onestà è quasi sempre considerata un demerito per chi ha l’ardire di mostrarla.

Per tutti coloro che volessero approfondire il tema trattato nella fiction di RaiUno, consigliamo la lettura del libro di Enzo MagriI ladri di Roma : 1893 scandalo della Banca Romana : politici, giornalisti, eroi del Risorgimento all'assalto del denaro pubblico”, pubblicato da Mondadori nel 1993.