2015/05/09 - La famiglia Tenco plaude il Direttore del Museo Tenco

Negli ultimi anni abbiamo notato il considerevole aumento di tributi alla figura di Luigi Tenco dei quali, nella maggior parte dei casi, abbiamo potuto apprezzarne la validità artistica. Come è noto a tutti coloro che ci conoscono, come Famiglia Tenco stimiamo le persone ed i progetti che mettano in risalto il valore umano, oltre a quello artistico, del nostro amato Luigi e prendiamo le dovute distanze dalle persone e dai progetti che possano strumentalizzare sia la figura di Luigi Tenco e sia i messaggi di giustizia e di democrazia che lui stesso citava attraverso le sue opere.

A tal fine siamo contenti di poter ringraziare tutte le persone che si sono avvicinate con sentimento puro alla figura di Luigi, come abbiamo avuto modo di dichiarare pubblicamente in passato e che in questa occasione facciamo anche verso Michele Piacentini, recentemente incaricato dal Comune di Ricaldone a gestire la struttura espositiva dedicata a Luigi Tenco che, con il suo supporto, potrebbe diventare un vero e proprio luogo di memoria museale.

Siamo felici della scelta fatta dal Comune di Ricaldone su Piacentini e di rivolgere a lui il nostro plauso proprio per la sua capacità di saper cogliere ed esaltare alcuni aspetti artistici molto importanti del cantautore Luigi Tenco quali, per esempio, la sua appartenenza alla storia della creazione dei Videoclip Musicali, la sua promozione all'interno della comunità filippina in Italia e nelle Filippine, il suo inserimento all'interno di importanti convegni-dibattiti universitari e non ultimo l'inserimento della rassegna fotografica Memorial Luigi Tenco che verrà allestita nell'importante contesto della Fiera Internazionale della Musica che avrà luogo presso la Fiera di Genova, dal 15 al 17 maggio prossimo.

Quindi ci auguriamo che il Comune di Ricaldone, a cui rivolgiamo la nostra gratitudine per gli sforzi che sta compiendo, riesca a fornire quante più opportunità possibili per l'avvio di un luogo che non sia soltanto un museo ma che, con la conduzione di Michele Piacentini, potrebbe diventare anche una sorta di casa della cultura ed un importante punto di riferimento per i numerosi estimatori di Luigi Tenco.

Pur consapevoli, anzi proprio perché consapevoli delle difficoltà sociali ed economiche che l'Italia sta attraversando in questi anni, vogliamo rivolgere in ogni caso la nostra sentita gratitudine a tutte le persone e a tutti gli enti che si sono impegnate e che si impegnano ad omaggiare la figura di Luigi Tenco.

 

Graziella, Patrizia e Giuseppe Tenco