Home Chi Siamo

Da Bistrot-Cabaret a società di spettacolo: LES ARTISTES

Era il 1996 quando nasceva, quasi involontariamente ed inconsapevolmente ma ufficialmente, la grande avventura LES ARTISTES.

Inizialmente, durante la primavera del 1995, un gruppetto di giovani artisti si adoperò per organizzare parte di una rinomata e storica festa popolare romana che veniva allestita ogni anno sulle sponde del Tevere: la “Festa de no’ antri”. Poi, dai successi di quell'evento, nacque l'idea di creare un'associazione culturale per promuovere le iniziative dei tanti sconosciuti ma validi attori, comici, caratteristi, ecc.

Così, nel 1996, si concretizzò il primo progetto artistico stabile: sempre a Trastevere, considerato il quartiere degli artisti di Roma, fu aperto al pubblico un locale di ritrovo per i vari attori e le tante attrici. Era ubicato in Via Mattia Montecchi n° 14 e lì si poteva mangiare e bere mentre qualcuno di loro si dilettava in esibizioni artistiche.

La svolta decisiva, però, avvenne agli inizi del 1997 quando Michele Piacentini divenne unico titolare di tutta l’attività. Lui, già nel settore dello spettacolo a livello professionale, decise di dare un’impronta diversa: privilegiò le esigenze del pubblico anzichè unicamente quelle degli artisti, offrendo maggiori servizi sia di gastronomia che di spettacoli... preferibilmente comici. Fu così che nacque il nome omni comprensivo “LES ARTISTES – Bistrot Cabaret”.

Il locale, seppure di piccole dimensioni, era molto gradito al pubblico ma ancora mancava qualcosa perchè venis se conosciuto da più avventori possibili. Sfogliando casualmente qualche giornale, giunse l'idea giusta. Michele, prima, decise di apportare una piccola modifica alla denominazione chiamandolo "Bistrot Cabaret LES ARTISTES" e poi lo inserì, con tanto di programmazione degli spettacoli, nei tamburini di tutti i giornali della Capitale dove, grazie alla lettera B della parola Bistrot, risultò sempre tra i primissimi nomi messi in elenco e quindi tra i più letti.

In questo modo, grazie anche ad una originale ed esclusiva programmazione artistica fatta di comici provenienti da altre città, il "Bistrot Cabaret LES ARTISTES" di Michele Piacentini si inserì in breve tempo nel prestigioso giro dei pochissimi locali romani di cabaret e dei quali vale la pena di farne menzione storica: “Al Fellini” (noto per le sue serate di ‘dilettanti allo sbaraglio’ improntate sulla falsa riga di una scena del film ‘The Blues Brothers’), “Il Gildo” (messo in evidenza dall’emergente personaggio televisivo Teo Mammuccari che lì conduceva le sue serate di presentatore dei vari comici) ed infine lo storico e prestigioso “Il Puff” (creato e gestito dal cantautore romanesco Lando Fiorini e condotto con un’impronta di teatro-caffè più classica).

Così, in tem pi in cui la televisione ancora ignorava abbondantemente questo settore artistico, divennero di giorno in giorno sempre più numerosi gli avventori del più caratteristico locale di cabaret che ci fosse a Roma (citazione della guida Edizione Speciale di Roma C'è), il Bistrot Les Artistes.

A fine aprile del 1997, qualche giorno prima del compleanno di Michele Piacentini e durante una romanesca chiacchierata tra lui ed il suo fraterno amico Sergio Di Pinto (attore cinematografico), nacque un'altra idea: anzichè organizzare una festa a porte chiuse, Michele decise di improvvisare una Festa Les Artistes a cui poteva accedere chiunque, sia amici che clienti. Grazie anche ai prezzi decisamente ribassati, "Solo per oggi tutto a 3.000 £ire", la serata diventò subito un grandioso ed inaspettato successo di pubblico e di divertimento. Ci vollero quattro pattuglie della Polizia Municipale per far allontanare tutta quella tranquilla clientela...

La nottata di quel 6 maggio 1997 finì inevitabilmente in sbornia e conseguenti p ostumi soporiferi, come si può vedere nella fotografia che ritrae "gli addormentati Sergio e Michele" e spesso proposta nel sito www.lesartistes.it per le pagine in allestimento, ma in realtà accadde che quell'evento fu l'inizio di una lunga serie di Feste Les Artistes che si ripetono ogni anno per promuovere gli artisti e far divertire il pubblico.

Il 1997 rappresentò e rappresenta tutt'ora l'anno probabilmente più importante perchè porta con se la fusione ufficiale del marchio LES ARTISTES con tutte le attività di Michele Piacentini (agenzia, casting, cinema, produzioni, concerti, management, eventi, ecc.). Infatti in quel periodo veniva gestito contemporaneamente il locale a Trastevere (il Bistrot Les Artistes), il locale estivo sito sulle spiagge di Fregene (il Les Artistes Beach), il primo spettacolo itinerante prodotto come Les Artistes ("Roma è sempre Roma" dei fratelli Morini) e tutti gli altri spettacoli che Michele stesso già organizzava in precedenza con altre forme societarie... accorpandoli, da quel momento in poi, tutti sotto l'unica denominazione "LES ARTISTES".